Share Hlasování

Poll odkaz

500 px
350 px
250 px
Náhled

widget náhled:

Šířka - px výška - px

Zavřít náhled
! Používátě nepodporovaný prohlížeč Vaše současná verze prohlížeče není pro Tolunu optimalizována, doporučujeme vám nainstalovat si nejnovější verzi Nainstalovat
S účinností od 25. května 2018 jsme aktualizovali naše Zásady ochrany osobních údajů. Můžete si přečíst naši aktualizovanou verzi zde. Naše webové stránky používají soubory cookie. Stejně jako ve světě offline, cookies pomáhají i nám fungovat lépe. Další informace o našich používaných souborech cookie naleznete v Zásady fungovaní Cookies.

soralella.a

  před 1 měsícem

Parlare .......

........Concordo con tale scritto........che possiamo fare? come?.....^_^
Odpovědět
Příspěvek

renedrive

  před 1 měsícem
Io sono ovviamente molto d'accordo visto che ripeto l'esatto medesimo concetto da molti e molti anni. Nel pensiero c'è la risposta, basta smettere di insegnare la concorrenza ed insegnare la collaborazione al suo posto. Non è però specificato quanto sia difficile tale operazione. Tale operazione è pressoché impossibile perché tutti, tutte le generazioni umane, da millenni, sono educate solo e soltanto alla concorrenza, nessuno conosce più come funziona la collaborazione, oppure semplicemente non ne è interessato, quindi questo significa che nessuno, se segue la programmazione ricevuta fin da piccoli sarà in grado di educare ne se stessi ne altri alla collaborazione. Non conoscere la collaborazione e conoscere solo la concorrenza porta a vivere in concorrenza, pensare in concorrenza, educare in concorrenza e soprattutto a non notare, non credere, non pensare alla collaborazione. Quando a me capita di parlare di collaborazione spesso ottengo come risposta il concetto di utopia, come fosse impossibile collaborare, sintomo questo che da troppe generazioni siamo programmati alla concorrenza per poter comprendere e prendere in considerazione la collaborazione. Quindi"naturalmente" nessuno sarà mai in grado di educare se stesso o altri alla collaborazione, anche quando convinti di farlo e di convinti ce ne sono molti. Quasi tutti i genitori sono convinti di dare ai propri cuccioli la "giusta" educazione ma vivendo in modo concorrenziale non fanno che preservare e passare tale valore come metodo di vita, perché non ne conoscono altri. Per poter arrivare alla capacità di educare alla collaborazione prima si deve educare se stessi a tale concetto, modo di pensare e di agire, e tendenzialmente nessuno lo fa o desidera farlo. Tenendo presente che essendo noi i creatori dell'ambiente che ci circonda la società in cui viviamo è basata sulla concorrenza e quindi se non viene modificata funziona male, o non funziona, se si usa collaborazione come sistema di vita. Odpovědět
1 komentáře

marima56

  před 1 měsícem
Educare al rispetto per tutti ,questo é pure importante per stare in pace :Buon pomeriggio soralella :) Odpovědět
1 komentáře

C5818667n58

  před 1 měsícem
Si deve educare sia per la competizione che per la cooperazione, cosi avremmo un insieme di progresso, benessere e pace. Buona giornata! Odpovědět
1 komentáře

uswethey

  před 1 měsícem
Poche parole ma grandissima verità...Ovunque è competizione, anche nel quotidiano, può essere anche il solo "non lasciar passare alla cassa pur avendo un solo articolo contro il carrello traboccante di merci" o bruciare lo stop "perchè io sono meglio"(?)...Ho fatto due esempi banalissimi ma capitano, proprio perchè la competizione porta anche a questo, nel quotidiano. In ambito "globale" le competizioni, ahimè, sono di altro genere e le conseguenze terribili. Sicuramente NOI possiamo usare meglio la testa, ma la stessa deve essere ben collegata a cuore, ed agire di conseguenza! Buon pomeriggio sereno, Soralella ed un ampio sorriso! ^______^ Odpovědět
1 komentáře

ziamago

  před 1 měsícem
E già. Cominciando già da asili nido per "ricchi" e comunali per tutti noi, poi le scuole con i voti meritati o comprati in qualche modo, poi lavoro sicuro se hai "spalle coperte" e concludo con avanzamento di ruolo sempre grazie di!
Difficile parlare di pace finché ci saranno differenze fra tutti noi.
Odpovědět
1 komentáře

dani.lu.

  před 1 měsícem
Pensa già allora ai suoi.tempi era così, figuriamoci ora,si scannano per un nonnulla figuriamoci se ci sarà mai solidarietà.... Odpovědět
1 komentáře

Zkopírován do schránky

Vše už je téměř hotovo

Abyste mohli tvořit obsah v komunitě

Ověřte svůj e-mail
Děkuji, pouze se rozhlížím

OK
Storno
We have disabled our Facebook login process. Please enter your Facebook email to receive a password creation link.
Zadejte platnou hodnotu E-mailová adresa
Storno
Pracujeme na tom...
Když nahrajete Vaši fotku, Váš profil bude vypadat lépe
Nahrát